Guida alla Distribuzione Internazionale del Vino in Lettonia

Guida pratica

Cambia Paese
Lettonia

Lettonia: un mercato in crescita, aperto all’imprenditoria

La Lettonia è una piccola economia, molto aperta agli scambi, che ha il proprio punto di forza nelle esportazioni, che rappresentano più della metà del suo PIL. Grazie alla sua particolare posizione geografica, i servizi di trasporto sono all’avanguardia, come lo sono anche: la trasformazione del legname e dei suoi derivati; l’agricoltura ed i prodotti alimentari; la fabbricazione di macchinari e, ancora, l’industria elettronica. La crescita economica è ormai stabile, tanto da superare i livelli di crescita medi dell’UE: basti pensare che tra il 2011-2017, il PIL è cresciuto, mediamente del 3,3% annuo.

La protezione di design, stile e marchio del vino

Registrazione del marchio

In Lettonia, la registrazione del marchio è, in generale, soggetta agli stessi obblighi e procedure di altri paesi. Qualsiasi marchio può essere registrato – oltre che a livello Europeo, per la cui procedura si rimanda alla guida UE – sia a livello nazionale che internazionale.
La procedura per la registrazione locale del marchio prevede la presentazione dell’apposita domanda all’Ufficio Brevetti della Repubblica di Lettonia, che dovrà contenere le informazioni del richiedente (il titolare del marchio), il simbolo (logo) da registrare, e una lista di merci e/o servizi (secondo quanto indicato da Nice Classification - WIPO) relativi al marchio da registrare. Con una singola domanda può essere richiesta la registrazione di un marchio relativo a un bene o servizio o a diversi.
É bene, tuttavia, ricordare che i vini non si possono registrare con un segno (simbolo) recante l’indicazione geografica o riferimenti a vini specifici di una certa provenienza, se la domanda di registrazione ha per oggetto vini d’origine diversa.
La tassa di registrazione per il marchio dipende dal numero delle classi dei prodotti e/o servizi per i quali si richiede. Il costo per la presentazione della domanda è di 90 EUR, oltre 30 EUR aggiuntivi per ogni classe di prodotti o servizi, da pagare al momento della presentazione. Una volta che l’Ufficio Brevetti dichiara la domanda ammissibile, si dovrà pagare un’ulteriore tassa di 95 EUR. La richiesta e la procedura di registrazione potranno essere eseguiti solo in lingua lettone, quindi eventuali documenti in lingue straniere dovranno essere muniti di traduzione certificata.
La data di ricezione della domanda da parte dell’Ufficio Brevetti coinciderà con quella della presentazione, ma solo nel caso in cui la documentazione sia completa; in caso, invece, di ritardo nel pagamento, la data di regolamento dello stesso sarà considerata come data di presentazione della domanda.
La procedura per la registrazione internazionale del marchio segue le stesse regole della registrazione a livello locale, salvo quanto diversamente stabilito dalle leggi internazionali. Durante l’iter di registrazione internazionale del marchio in Lettonia, l’Ufficio Brevetti agirà in veste di intermediario. Le tasse per questo tipo di registrazione sono, però, più alte e parte delle stesse viene calcolata nel corso della procedura. La registrazione di un marchio nazionale dura mediamente 3-6 mesi, mentre per l’internazionale saranno necessari 6-9 mesi.
Più persone possono essere titolari di uno stesso marchio.
La registrazione del marchio dura 10 anni ed è rinnovabile su istanza del titolare. In caso di cancellazione o annullamento, non vi sarà rimborso né della tassa di presentazione della domanda né della tassa di registrazione. Se, trascorsi 5 anni dalla data di registrazione, il marchio non è mai stato usato, le autorità competenti potranno richiederne la cancellazione.

Contraffazione

La lotta all’importazione e distribuzione de merci contraffatte è regolata dalle norme comunitarie in materia, e l’organo competente a livello nazionale è lo State Revenue Service of the Republic of Latvia (l’erario lettone). Se un titolare di proprietà intellettuale, o il rappresentante autorizzato, presenta un parere alle autorità doganali riguardo la violazione di alcuni diritti di proprietà intellettuale, le autorità potranno sospendere lo svincolo delle merci sospette sul mercato; nel caso in cui, poi, venga dimostrato che le merci sono contraffatte, la legge prevede che vengano distrutte.

L'etichetta del vino in Lettonia

L’etichettatura delle merci in Lettonia è soggetta alle leggi e regolamenti dell’Unione Europea (si vedano: Law on the Circulation of Alcoholic Beverages, Regulation (EU) No 1308/2013, Regulation (EC) No 607/2009, Regulation (EC) No 606/2009, Regulation (EU) No 251/2014). Data la complessità dei requisiti dettati da tale legislazione, il Latsert (centro di certificazione lettone) assiste le imprese che importano e vendono merci, fornendo consulenze riguardo alla comprensione dei requisiti richiesti, offrendo anche servizi di valutazione della qualità e di etichettatura merci.
L’autorità incaricata della tutela in materia è, in ogni caso, l’ufficio alimentare e veterinario lettone (FVS). I requisiti per l’etichettatura sono diversi a seconda del tipo di vino (fruttato, da bacca, d’uva e aromatizzato).
L’etichetta del prodotto deve indicare le informazioni necessarie affinché il consumatore possa comprendere che tipo di prodotto sta acquistando, ovvero: le principali caratteristiche dello stesso, volume della bottiglia, robustezza del vino, informazioni sul produttore e distributore/rivenditore (nome, indirizzo e telefono). Le informazioni contenute in etichettata devono essere in lingua lettone e, nel caso di indicazioni in più lingue, il lettone dovrà avere priorità rispetto alle altre (si veda: Law on Procedure of Movement of Excise Goods).

La distribuzione e il marketing del vino in Lettonia

L’autorizzazione a vendere

Come regola generale, la vendita all’ingrosso e al dettaglio di bevande alcoliche (quindi anche il vino) è soggetta a licenza. Per ottenere la licenza è necessario che l’imprenditore sia iscritto al registro delle imprese della Lettonia, e a questo si possono iscrivere: imprenditori individuali, società di persone, società a responsabilità limitata (con capitale sociale 1-2.800,00 EUR) o società per azioni (con capitale sociale di 35.000,00 EUR). La procedura per il rilascio della licenza è complessa ed il richiedente dovrà comunque garantire alle autorità competenti di disporre delle infrastrutture e delle risorse necessarie per vendere il prodotto; e possono finanche essere richieste presentazioni dei risultati finanziari, oltre alla giustificazione dell’intera operazione.
Lo Sate Revenue Service of the Republic of Latvia (l’erario lettone) è l’organo che rilascia la licenza entro un mese dalla data della ricezione della domanda (si veda: Administrative Procedure Law).
La licenza è emessa solo in formato elettronico.
La durata della licenza è illimitata e può essere usata unicamente dal destinatario della stessa. L’attività è permessa presso l’indirizzo registrato (che può essere la sede legale o un’unità strutturale registrata) del produttore o del venditore.
L’autorità rifiuterà il rilascio della licenza nei seguenti casi: perdita della licenza nell’anno precedente alla domanda dovuta a violazione dei requisiti dettati dalla legge; mancato pagamento delle tasse nei 3 anni precedenti alla presentazione della domanda; false informazioni fornite al momento della presentazione della domanda; infine, nel caso in cui il richiedente abbia svolto attività con prodotti sottoposti ad accisa senza la relativa licenza.
Le amministrazioni locali possono prevedere ulteriori requisiti e regolamentazioni per la produzione e la vendita di bevande alcoliche sul loro territorio (si veda: Law on Procedure of Movement of Excise Goods ). Tuttavia, è sempre consigliabile esaminare il caso concreto per capire quali sono le normative applicabili e, di conseguenza, trovare la migliore soluzione per il produttore/venditore.

Pubblicità

La pubblicità delle bevande alcoliche è soggetta a requisiti molto stringenti. In primo luogo, almeno il 10% di tutti gli annunci deve includere un avviso al pubblico riguardo l’impatto negativo dell’alcol sulla salute, oltre a dover ricordare che sono vietate la vendita, l’acquisto e la consegna di alcolici a minori.
Le informazioni devono essere indicate con caratteri neri su sfondo bianco.
In secondo luogo, non si possono usare alcuni argomenti, immagini o informazione per la pubblicità di bevande alcoliche, come ad esempio immagini che ritraggono persone che bevono o che possano dare l’impressione che l’alcol migliora la vita sociale; affermazioni sugli usi medici dell’alcol, etc. In terzo luogo, non si possono sponsorizzare determinati eventi come, ad esempio, manifestazioni sportive destinate a bambini.
Infine, la sponsorizzazione di bevande alcoliche è vietata sui mezzi di trasporto pubblico, sui media esterni (cartellonistica, ad esempio) e sulle copertine di libri e riviste.

L'export del vino in Lettonia

Lo sdoganamento (e l’applicazione dei dazi doganali) si effettuerà secondo le normative e le leggi quadro dell’UE, già viste nella guida apposita. Lo State Revenue Service (l’erario lettone) sarà l’organo competente in materia.

La tassazione sulla vendita del vino in Lettonia

Come la maggior parte dei prodotti destinati alla vendita, anche il vino è soggetto all’imposta sul valore aggiunto ed all’accisa, e al pagamento di quest’ultima sono tenuti gli importatori (ed altri soggetti previsti dalla normativa in materia) che acquistano, importano e vendono prodotti sottoposti ad accisa. Il calcolo per l’aliquota di accisa è determinato dalla legge, e, nel caso del vino, la tassa sarà di 111 EUR per 100 litri. La cadenza dei pagamenti delle imposte dipende dallo status del titolare delle merci. Le bevande alcoliche dovranno recare la marca da bollo (del pagamento dell’accisa), salvo diversa disposizione di legge. L’IVA applicata sulle merci è, generalmente, del 21%, tuttavia, nel caso di merci importate, potrebbero esserci delle differenze nell’applicazione della normativa, pertanto è sempre preferibile rivolgersi ad un legale del luogo esperto in materia.

« Torna all'elenco Guide

Possiamo aiutarti?



    Leggi la privacy policy di Legalmondo.
    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.